Come scoprire quali sono gli amici di Facebook di cui leggiamo più spesso i post e i commenti.

Quando fate una ricerca su Facebook o state per taggare un amico, vi sarete certo chiesti come fa Facebook a indovinare così spesso la persona a cui state pensando. Nelle caselle di ricerca anche se avete centinaia se non migliaia di amici, basta inserire un paio di caratteri e Facebook vi mostra subito il nome e l’avatar dell’amico che state cercando.

Il meccanismo usato da Facebook per monitorare le vostre preferenze tra le varie amicizie è stato scoperto da The Keesh. Tralascio tutte le spiegazioni tecniche presenti nel post che confesso di non avere perfettamente compreso neppure io. La sostanza è che sono stati scoperti due file che caricano i post, gli amici e gli avvenimenti che potremmo definire del “primo ordine”.

Sulla base di queste informazioni è stato creato un javascript che permette di vedere elencati gli amici con cui avete le interazioni più frequenti accanto a un numero che viene probabilmente calcolato con un algoritmoche prende in considerazione commenti, visualizzazioni del suo Profilo, messaggi e altre interazioni.

Se avete Firefox, Safari o Opera sarà sufficiente trascinare nella barra del browser questo link

Amici Facebook

Nel caso abbiate Chrome dovete creare un nuovo Segnalibro e, al posto dell’URL, incollare questo javascript

javascript:(function(){var%20script=document.createElement(‘script’);script.type=’text/javascript’;script.src=’http://thekeesh.com/js/edges.js’;document.getElementsByTagName(‘body’)[0].appendChild(script);}())

Quando sarete su una qualsiasi pagina di Facebook e cliccherete sopra al Bookmarklet o Segnalibro che avete creato, si aprirà una finestra popup simile a questa

 

amici-facebook

 

in cui sono elencati gli amici in ordine decrescente rispetto all’intensità dell’amicizia. Non mi stupisco che ai primi posti del mio ranking personale ci siano delle donne; d’altra parte rappresentano la maggioranza delle mie amicizie su Facebook. Alcune presenze erano attese ma altre decisamente no. Sarebbe interessante conoscere i dati inversi. Vale a dire quali sono gli amici che hanno le maggiori interazioni con i contenuti che postiamo. Chissà se in seguito qualcuno non riesca a carpire qualche altro script di Facebook che serva alla bisogna.

Visto che questo post è stato ripreso e ripubblicato in tutto il mondo, il server di The Keesh può avere momenti di sovraccarico che impedisce il funzionamento dello script. Se siete interessati a utilizzare questa funzionalità senza dipendere da altri, potete aspettare che il server sia accessibile, scaricare il file

http://thekeesh.com/js/edges.js

e caricarlo su un vostro hosting che potrebbe essere DropBox quindi sostituire l’URL nel javascript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *