Come importare messaggi e contatti su GMail da altri client di posta elettronica.

apple-691323_640

E’ chiaro che Google con GMail vuole diventare per la posta elettronica quello che è già diventato da anni per la ricerca. Tenta di assurgere al ruolo di quasi monopolista o comunque di player di riferimento. Per il momento i servizi della Microsoft sono ancora maggioritari ma il loro dominio viene eroso giorno dopo giorno.

E’ in questo contesto che è stata data la possibilità di importare automaticamente i contatti di un qualsiasi altro account direttamente in quello di GMail.

Questa possibilità era già presente da tempo da doveva essere cercata e configurata. Da oggi è presente il collegamento Importa messaggi e contatti (novità) che ci porta su Impostazioni > Account e Importazione

importa-messaggi-contatti

Si digita un nostro indirizzo di posta elettronica e si clicca su Continua. Successivamente, solo in alcuni casi, dovremo digitare anche la password e cliccare nuovamente su Continua. Alla fine del processo ci verrà comunicato che ci possono diverse ore per importare tutti i messaggi dell’account.

Si può comunque continuare a utilizzare GMail senza problemi. Non so quanto questa nuova funzione aggiunge a quelle che erano già presenti. Un vantaggio non di poco conto è di avere nei contatti di GMailanche quelli di altri account in modo automatico.

Se si va su Contatti saranno quindi visibili i nomi e gli indirizzi email di quelli con cui scambiavamo email con l’account importato. Sarà comunque sempre possibile anche importare contatti attraverso un file in formato CSV, generato da un altro client di posta

importare-contatti

E’ possibile farlo da Outlook, Outlook Express (versione antiquata di Outlook), Yaooh! Mail, Hotmail, Eudora e altre applicazioni che danno la possibilità di esportare file di questo tipo.


bannerneo

Hai visto il banner qua sopra??? Io ci sono riuscito! Clicca su “VAI ALLA GUIDA >>” e accedi alla mini guida che in 9 semplici passaggi ti spiegherà passo-passo come ho fatto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *