Chi sono i brokers del Forex?

chi sono i broker del forex

Questo sarà un discorso piuttosto lungo ma che ritengo basilare e che valga la pena leggere.

Per prima cosa ricordiamoci che tutti lavoriamo per guadagnare denaro, naturalmente anche anche i brokers.

Ci sono però molti modi per farlo, lavorare onestamente, lavorare al limite della legalità, lavorare in modo truffaldino cercando di farla franca …

I Brokers vengono sempre divisi, lo avrete già sentito,in: Market Maker, STP, ECN, STP ECN.

A me piace più dividerli in “onesti”, “poco onesti” e “truffatori”:

I truffatori sono quelli che incassano i vostri soldi poi chiudono bottega e scappano, purtroppo li scopriamo sempre dopo…

I poco onesti o ladruncoli sono quelli che utilizzano tecniche poco pulite o truffaldine per incrementare in modo illecito i loro guadagni a vostro discapito, ovvero quasi tutti.

Gli onesti sono quelli che comunque si guadagnano fior di quattrini con le commissioni e gli spread ma lo fanno in modo pulito, senza imbrogliare: quasi nessuno.

In ogni tipologia di brokers possiamo trovare gli appartenenti alle mie categorie, non è affatto vero che un STP o un ECN non possano imbrogliare se vogliono, lo debbono fare semplicemente in modo diverso.

Iniziamo parlando della piattaforma di trading su cui normalmente lavorerete: la mitica MT4, la più diffusa e proposta dal 98% dei broker.

Perché è la migliore?

Perché è la più settabile! Ovvero quella su cui è più facile cambiare le carte in tavola e imbrogliare!

Un primo dato che immediatamente ci fa capire la pessima qualità della piattaforma è il periodo di refresh ovvero ogni quanto tempo la piattaforma riceve i dati dal mercato e ve li mostra:

250 millisecondi contro 25 millisecondi di una piattaforma media professionale.

A voi dirà forse poco ma vi garantisco che questo ritardo, in momenti di mercato veloce, vale tanti soldi.

E questo a patto che il Broker non abbia fatto il furbetto, magari settando un ritardo fittizio.

E se siamo dei broker furbetti, possiamo programmare lo slippage ( la differenza tra il prezzo che noi abbiamo indicato e quello realmente avuto ) per aumentare il guadagno illecito.

Possiamo settare lo spread in modo da aumentarlo durante l’esecuzione dell’ordine.

Possiamo programmare disconnessioni ad hoc.

Possiamo addirittura inventare qualche prezzo per catturare gli stop.

Insomma, e qui mi fermo ma potrei scrivere un libro, se siamo degli imbroglioni possiamo fare quasi di tutto, una piattaforma ideale!

Ma anche la mitica MT4 pur essendo una piattaforma dilettantistica e predisposta per fare gli imbrogli, come tutte le cose può essere usata a fin di bene:

Una pistola in mano a un poliziotto “forse” può essere una utile, ma la stessa pistola in mano ad un delinquente è sicuramente una brutta notizia.

Tutto dipende dall’onestà con cui il Broker lavora!

Ma MT4 come tutti gli imbrogli, possono essere a propria volta imbrogliate da qualcuno più furbo.

Qualcuno ha scoperto qualche trucchetto per sfruttare quei famosi 250 millisecondi e ha scritto software che lo fa con tecniche di arbitraggio (di cui non parlerò perché sono proibite) o ordini limite sulle notizie, in gergo spike ed altri giochetti di questo tipo.

È qui che i broker si coprono con i loro contratti:  Terms and Conditios, Disclaimers, Risk Disclosure e tutta la zuppa, che manco dovete sottoscrivere per accettazione, sono unilaterali ed implicitamente accettati non che modificabili a sola discrezione drel broker.

Roba indegna, che non reggerebbe in nessun tribunale, zeppi di norme coercitive, ma che, essendo il Forex un mercato non regolamentato, stanno in piedi.

Naturalmente sfruttano anche il fatto che nessun piccolo risparmiatore può permettersi di intentare una causa nel paese di residenza del Broker.

Sì, perché tutti i contratti sono in inglese (le traduzioni oltre che pessime non hanno nessun valore legale) e le controversie vanno discusse nel paese di registrazione del Broker.

In pratica non avete nessuna possibilità legale di difendere i vostri diritti.

Se avete ancora voglia di andare avanti adesso iniziano le buone notizie.

Qualcuno nella categoria degli onesti si trova, perciò una una breve descrizione delle tipologie codificate:

Broker Market Maker : sono broker che per definizione non immettono gli ordini dei clienti sul mercato interbancario ma assumono essi stessi una posizione contraria al cliente proprio come in una scommessa sui cavalli, se voi vincete lui vi paga se voi perdete lui guadagna.

Abbiamo un’ulteriore sottocategoria: dealing desk, no dealing desk STP.

Dealing Desk: vuol dire che il vostro ordine viene processato da una persona perciò è proprio come essere all’ippodromo dall’allibratore, lui vi da una quota e voi decidete se scommettere, ma …

ma lui può truccare la corsa e voi vedete solo quello che lui vuol farvi vedere e ascoltate solo quello che vuol farvi ascoltare …

voi vedete solo la corsa che trasmette lui, perciò ve ne state li come allocchi aspettando di farvi spolpare.

STP No Dealing Desk: una cosa che è stata molto sbandierata in termini pubblicitari:

“Noi siamo STP, mica imbrogliamo …”

In effetti è un po’ meglio, nel senso che imbrogliare attraverso un computer è un po’ più difficile, infatti no dealing desk vuol dire che non c’è intervento umano sul vostro ordine ma viene gestito solo in forma elettronica.

Bellissimo ho un Broker STP e un computer non può imbrogliare …

E chi l’ha detto?

Un computer non imbroglia ma un software può farlo benissimo, basta sapere cosa fargli fare!

Pensate che oggi ci sono software che possono simulare di essere umani, high frequency trading system in grado di fare più di 7.000 operazioni in 300 millisecondi e voi pensate che non si possa fare un algoritmo per imbrogliare un po’?    Altra grassa risata.

I broker ECN e ECN STP puri.

Sono broker che per definizione non toccano il vostro ordine ma lo immettono semplicemente nel mercato interbancario facendo da ponte tra voi ed i fornitori di liquidità.

Per questo servizio vi addebitano una commissione che è la stessa indipendentemente dal fatto che voi guadagniate o perdiate e che è il loro solo guadagno.

Essendo un semplice tramite non hanno nessun conflitto perciò nessun interesse a truccare le carte.

L’unico problema è che sono quasi esclusivamente riservati ai grandi investitori.

Ma allora noi piccolini solo con i ladroni dobbiamo lavorare?

No anche un Broker Market Maker che per definizione dovrebbe essere il più ladrone può essere onesto e guadagnare molto bene.

Bene andiamo dalla parte degli onesti:

Come guadagna un Market Maker onesto?

Semplicemente attraverso un markup sullo spread ovvero aumentando un pochino lo spread che vi fa pagare per il servizio.

Naturalmente un po’ di trucchetti accettabili ci sono:

il broker ha un software che vi spia, ovvero che tiene traccia di tutte le vostre operazioni e se statisticamente siete un trader perdente può decidere di non coprirsi e di rischiare ed altre cosettine di questo tipo.

La cosa importante che se decide di rischiare poi lo faccia in modo pulito ed accetti il rischio.

Come lavora un ECN puro:

IL broker ECN misto per piccoli conti lavora come il Market Maker “onesto”, normalmente coprendo tutte le posizioni, è perciò il più indicato per piccoli investitori.

In fine aggiungo una piccola lista di controllo per scegliere il broker.

Licenze e autorizzazioni: come ho detto nel forex non ci sono ne regole ne organi di controllo, è un mercato libero.

Tuttavia ci sono broker che per offrire delle garanzie di serietà e affidabilità si sottopongono volontariamente a delle regolamentazioni nazionali ed internazionali.

In realtà sono autorizzazioni che riguardano l’attività di intermediazione finanziaria in generale perciò raccolta di danaro e non la specifica attività di brokeraggio nel forex e CFD, ma sono molto utili in quanto toccano punti come la segregazione dei conti, le assicurazioni in favore dei clienti, il controllo sul piano finanziario ed altri aspetti interessanti.

Rappresentano un notevole motivazione di scelta.

i principali enti regolatori sono:

FCA o FSA Inglese
BaFin Tedesca
CNMV Spagnola
BF Francese
Consob Italiana
MiFID Europa
CySec Cipro

Altro aspetto importante è il supporto clienti, soprattutto se non parlate inglese.

Oggi a causa del proliferare dei broker nel forex è molto difficile trovare un servizio clienti fatto da persone corrette e competenti, normalmente sono poco più di un call center multilingue messo li per aprire conti a raffica.

L’esecuzione: è importante che i vostri ordini siano eseguiti al prezzo che richiedete, se non succede, anche se un piccolo slippage può essere accettato in particolari momenti del mercato con altissima volatilità, cambiate broker il vostro o non ha sufficienti fornitori di liquidità o vi sta imbrogliando.

Le condizioni di trading: quanto è lo spread, lo swaps (vi spiegherò cos’è), le commissioni ecc.

La piattaforma: purtroppo tutti i broker con cui vi troverete ad operare vi offriranno la MT4/5, come ho detto è nel migliore dei casi una piattaforma amatoriale, ma in questo caso bisogna adattarsi.


bannerneo

Hai visto il banner qua sopra??? Io ci sono riuscito! Clicca su “VAI ALLA GUIDA >>” e accedi alla mini guida che in 9 semplici passaggi ti spiegherà passo-passo come ho fatto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *